VIETNAM







GEOGRAFIA
Il Vietnam è grande circa come l'Italia e copre un'area di 330.363 chilometri quadrati. Il paese ha tre regioni geografiche principali - a Sud tropicale dominata dall'estuario del fiume Mekong, secca la regione Centrale e più temperato il Nord che comprende il Red River delta, altopiani e montagne.

CLIMA
Il clima del Vietnam è molto vario, perché il paese copre una vasta gamma di latitudini e altitudini.
Il Nord. La stagione fredda è tra novembre ed aprile quando le temperature medie sono intorno a 60° F 16°C ed è spesso umido e freddo. Nel periodo caldo, tra maggio e ottobre, la temperatura media è di circa 86°F 30° C.
Il Centro. Il Vietnam centrale offre una combinazione di climi: settentrionale e meridionale. La parte meridionale ha meno precipitazioni e le temperature sono simili a quelle del sud. La parte settentrionale ha più pioggia e significativi cambiamenti nella temperatura. La stagione delle piogge nel centro dura da settembre a dicembre. Specialmente durante i mesi di ottobre e novembre, il Vietnam centrale è colpito da tifoni con venti forti e pesanti piogge.
Il Sud. Le temperature nel sud sono costanti tutto l'anno e vanno da 77-86°F 25-30°C. La stagione secca è da novembre ad aprile e il periodo umido da maggio a ottobre.
 
STORIA
Nel 111 A.C'., 'gli antenati del vietnamita odierno' che abitava parte di ciò che è ora il sud della Cina e Vietnam del nord furono conquistati dalle forze della dinastia Han. II regno cinese è durato più di 1000 anni (fino al 939 D.C.) quando i vietnamiti estromesso il loro conquistatore, iniziarono un'espansione verso sud che, dalla metà del XVIII secolo, raggiunse il Golfo del Siam. Malgrado i loro successi militari i vietnamiti continuarono a soffrire di divisioni politiche interne. Durante la maggior parte dei secoli XVII e XVIII, potenti famiglie nel nord e sud hanno lottato per sconfiggere ed usurpare il potere al re della dinastia Le. Il Vietnam fu riunito a seguito di una devastante guerra civile nel XVIII secolo, ma presto cadde preda dell'espansione coloniale europea. La conquista francese del Vietnam ha cominciato nel 1858 con un attacco su quella che ora è la città di Danang. Feroci nazionalisti, vietnamiti non hanno mai accettato veramente l'imposizione della regola francese. Nel 1930, il partito nazionalista vietnamita aveva messo in scena la prima significativa rivolta armata contro i francesi, ma la sua distruzione virtuale con la conseguente repressione francese lasciò la leadership del movimento anticoloniale ad un movimento più abile, un'organizzazione nascosta per cui sopravvissuta - i comunisti. Seguì una lotta prolungata a Tre Vie, tra i comunisti vietnamiti (guidati da Ho Chi Minh), i francesi e i nazionalisti vietnamiti (nominalmente guidati dall'Imperatore Bao Dai). Le forze Viet Minh di Ho Chi Minh combatterono una campagna di guerriglia altamente riuscita che alla fine ebbe il controllo di gran parte del Vietnam rurale. Il disastro militare francese a Dien Bien Phu nel maggio 1954 e Ia conferenza a Ginevra, dove la Francia ha firmato ['accordo sulla cessazione delle ostilità in Vietnam il 20 luglio 1954, segnò la fine della guerra di otto anni e del dominio francese in Indocina. Nel 1963 i comunisti vietnamiti avevano compiuto significativi progressi nella costruzione di una forte rete di sostenitori nel Vietnam del sud. Hanoi ha ordinato le truppe regolari dell'esercito nord-vietnamita (popoli dell'esercito del Vietnam -EPVN) nel Vietnam del sud, prima come riempitivi nelle unità sud fronte di liberazione nazionale, poi nelle formazioni regolari. Le prime unità reggimentali furono spedite nell'autunno del 1964. Dal 1968, le forze EPVN contavano la maggior parte dei combattimenti provenienti dal partito comunista.
EIC Nel dicembre 1961 il primo presidente del Sud Vietnam Ngo Dinh Diem ha richiesto assistenza agli Stati Uniti. Il presidente Kennedy inviò U.S. consiglieri militari nel Vietnam del sud per aiutare il governo a trattare con i guerriglieri che occupavano la parte meridionale del Vietnam. Nella primavera del 1969 gli Stati Uniti avevano stanziato in Vietnam la loro truppa più grande - 543.000. Mentre gli Stati Uniti si ritirarono dal combattimento a terra nel 1971, continaurono a fornire supporto al Vietnam del sud come forze aria e mare fino alla firma degli accordi di cessate il fuoco. L'accordo di pace fu concluso il 27 gennaio 1973. All'inizio del 1975, il Vietnam del Nord iniziò una grande offensiva nel sud che è riuscito a sfondare le difese degli altopiani centrali. Dopo aver acquisito i capoluoghi di provincia in quella zona, una combinazione di forze partite dagli altipiani ha portato al ritiro delle forze sudvietnamite.
A metà novembre 1975, è stata annunciata la decisione di riunificare il paese, nonostante le grandi differenze sociali ed economiche rimanenti tra le due
aree. Il paese viene il 2 luglio 1975 rinominato Repubblica socialista del Vietnam (SRV).

RELIGIONE
Il Vietnam supporta gli aderenti di tutte le religioni più importanti del mondo, così come i seguaci delle religioni che sono peculiarmente vietnamite: Theravada e Buddhismo Mahayana, cristianesimo protestante e cattolico, Taoismo, Confucianesimo, Islam, Caodaismo, Hoa Ha° e Induismo. Inoltre lo spirito e l'antenato di culto, di Tien, è tutt'oggi praticato. Il confucianesimo è probabilmente la dottrina più pervasiva di tutti.

POPOLAZIONE
L'etnia vietnamita costituisce quasi il 90 per cento della popolazione in Vietnam. Originato dalle popolazioni del sud della Cina e del Nord del Vietnam, il popolo vietnamita si è spinto verso sud durante parecchi secoli ad occupare l'intero litorale orientale della penisola indocinese. Questa espansione ha cominciato nel 939 D.C., dopo un millennio di occupazione cinese. Anche se la cultura vietnamita è stata fortemente influenzata dalla civiltà cinese tradizionale, la lotta per l'indipendenza politica dalla Cina ha sviluppato un forte senso di identità nazionale nel popolo vietnamita. Quasi 100 anni di dominio francese (1858-1954) han introdotto importanti elementi europei, ma i vietnamiti continuano ad osservare riti come onorare gli antenati, che indica la persistenza della tradizione.
Vari gruppi etnici che costituiscono il restante IO per cento della popolazione, con circa 1,20 milioni di cinesi, concentrati nel Vietnam del sud, sono il gruppo più numeroso_
La seconda più grande minoranza, i Monragnards meridionali (gente di montagna) è composto da due principali gruppi etno-linguistici - maleo-polinesiache e Man-Khmer. Circa 30 gruppi di varie culture e dialetti sono sparsi sul territorio dell'altopiano. La terza più grande minoranza sono i Khmer Krom (cambogiani), circa 600.000, che sono concentrati nelle province del sud vicino il confine cambogiano e alla foce del fiume Mekong. La maggior parte sono agricoltori. Altri gruppi di minoranza includono i Cham (dinastia Champa, sconfitta dai vietnamiti nel XVI secolo)

USI
In tutta l'Asia sono più o meno comuni le regole di condotta. È disdicevole mostrare troppa emozione. Perdere la calma per problemi e ritardi, non porta da nessuna parte: è meglio mantenere la calma in ogni momento.
Si dovrebbero sempre togliere le scarpe quando si entra in un tempio e in una casa privata, e si consiglia di indossare abbigliamento adeguato. Per gli uomini e le donne si consiglia di coprire le spalle e per le donne di indossare gonne lunghe al ginocchio o pantaloni. Indossare costumi da bagno è limitato alla spiaggia e alle piscine degli hotel.
Chiedere sempre il permesso prima di fotografare una persona. Essere molto cauti nelle aree che hanno (o potrebbero avere) importanza militare come aeroporti, dove è proibita la fotografia.
I vietnamiti usavano per salutarsi unire le mani come in preghiera e inchinarsi leggermente uno di fronte i" altro. Purtroppo, quest'usanza è stata sostituita dalla stretta di mano. Quando si tenta di guadagnare l'attenzione di un vietnamita, cercate di non indicare o gesticolare eccessivamente, è considerato maleducazione. Chiamate i loro nomi, se possibile oppure invitano ad alzare la mano, palmo verso il basso.
Come in altri paesi del sud-est asiatico, non toccare mai le persone sulla testa, perchè è considerata spiritualmente la parte alta del corpo. Si aspettano di essere al centro dell'attenzione fuori da Saigon. Hanoi ed i centri turistici principali. Di conseguenza comportarsi da ottimi ambasciatori.







LUOGHI DA VISITARE
Il Vietnam di oggi é influenzato non solo dalla sua cultura e tradizioni antiche, ma anche dal suo passato a scacchi e spesso tragico. ll Vietnam ha quasi ritrovato la sua strada, tra le sue radici antiche, di serenità e di stile di vita familiare. E' un' Esperienza viaggiare in un paese ancora incontaminato e tollerante, un paese unico al mondo.

HANOI
E’ del Vietnam la bella capitale, la città dei laghi, dei viali ombreggiati e parchi pubblici. I suoi stretti vicoli costellati di shophouse per la vendita dell'artigianato tradizionale e arti, rendono il centro un luogo incantevole dove girovagare. Altre attrazioni includono il Mausoleo di Ho Chi Minh e la casa, il tempio della letteratura antica: i suoi molli laghi e parchi. Hanoi è anche la sede del tradizionale Teatro delle Marionette d'Acqua, che molti visitatori trovano una parte piacevole del loro soggiorno.

HALONG BAY
Con le migliaia di incredibili isole calcaree che affiorano dalle acque. questa baia è stata nominata patrimonio dell'umanità dall'UNESCO nel 1994. La baia è da gustare con una piacevole escursione in barca, con fermate ad esplorare le numerose scogliere e grotte.

DIEN BIEN PRI]
Nel lontano nord-ovest del Vietnam vicino al confine Iaotiano in una bellissima valle, l'ultima, decisiva battaglia con i francesi fu combattuta nel 1954. Il viaggio in questa remota regione passa attraverso un territorio impressionante e pittoresche montagne con scorci di villaggi etnici -un'esperienza molto speciale. HOA BINA
La capitale della provincia dallo stesso nome C il punto di partenza per escursioni verso i Muong e Thaì — le minoranze che vivono tutt'oggi nelle tradizionali palafitte. Assistere alle danze tribali e gustare il cibo tradizionale preparato per i visitatori che provengono da lontano, è indimenticabile.

CUC PHUONG NATIONAL PARK
Il parco nazionale più grande del Vietnam é sede unica di flora e fauna endemica. Le escursioni sotto la guida esperta di park rangers aiutano i visitatori a sperimentare questo habitat unico. il parco comprende la giungla più grande rimasta in Vietnam.
Hu Questa città imperiale era il centro culturale e intellettuale del Vietnam con il vecchio palazzo imperiale, la cittadella e la Pagoda di Thien Mu. Una gita in barca lungo il fiume Profumo conduce a sei imponenti tombe imperiali.

DANANG
La strada da Danang a flue attraversa il famoso Pass del!' Oceano di Nuvole, una delle 11.11~111 parti più spettacolari della Ilighway One. il Museo Cham, le montagne di marmo e China Beach sono tutti nelle immediate vicinanze, quest'ultimo è famoso per il wave surf GIs della guerra del Vietnam.

HOI AN
RIF
Per molti secoli, Hoi An è stato uno dei porti più importanti dell'Asia sud-orientale. Grazie all'unico stato di conservazione, questa città è patrimonio dell'umanità dichiarato dall'UNESCO nel 1999. Da allora é sbocciata una florida colonia di artisti, con case colorate, negozi e un'ampia varietà di artigianato.

NHA TRANG
Nha Trang è forse una delle più belle località balneari del Vietnam. Esso dispone di miglia e miglia di spiagge vuote, baie deserte, numerose isole e coral reefs. Nuoto, snorkelling e immersioni tutto il giorno. Nha Trang ha molti alberghi di fascia media buona. Ci sono bar e ristoranti raffinati di pesce .

DALAT
Del Vietnam è la cittadina dei viaggi di nozze, é adagiata in una valle di montana un'altitudine
5000 lì (1500 m). Il clima è temperato e le serate fresche attirano gli sposi da tutto il Vietnam. La zona è punteggiata da laghi, cascate, foreste sempreverdi e giardini.

SAIGON
Ancora una volta la città è diventata l'effervescente centro economico del Vietnam Per alcuni è una città frenetica e terribilmente rumorosa, per altri la 'Parigi dell'est' con i migliori ristoranti e caffetterie e un'intensa vita notturna, Saigon ha restaurato Alberghi famosi come il Majestic, il Continental e il Rex e vanta recentemente l'apertura di Alberghi di lusso alla Bangkok o Singapore.

MEKONG DELTA
Questo delta del grande fiume è sede di una vivace cultura rurale di mercati galleggianti lungo i suoi numerosi canali. Anche se è difficile individuare le singole città, Vinh Long, Chau Doc, Ha Tien, Soc Trang e Tra Vinh vale per tutti la pena di vederli.


INFORMAZIONI DI VIAGGIO

VISTO
Tutti i visitatori  necessitano di un visto. I visti turistici sono solitamente rilasciati con una validità di un mese. Si prega di contattare l'ambasciata rispettiva nel vostro paese. Il visto è valido per quattro settimane di viaggio, entro tre mesi dalla data di emissione ed è un'entrata singola.

COME MUOVERSI
Aereo. Se hai intenzione di visitare solo poche città in Vietnam volare é il modo più conveniente per viaggiare. I voli Vietnam Airlines ti permettono di raggiungere luoghi come l'isola di Pini Quoc e Radi Gia, difficili da raggiungere con altri mezzi.
Treno. C'è un servizio ferroviario regolare tra Ilanoi e Ho Chi Minh City e la maggior parte delle città di mezzo. Molte persone amano viaggiare per la lunghezza del paese in questo modo. I biglietti permettono ai passeggeri di interrompere il loro viaggio presso le principali città regionali come Hue, Danang e Nha Trang. Il viaggio da Hanoi a Ho Chi Minh City prende tra 36 e 48 ore non-stop, a seconda di quale servizio viene utilizzato. I passeggeri possono prenotare un posto nel vagone letto, il sedile morbido o la classe economy.
Bus. Il Vietnam ha un servizio regolare di autobus che collega anche le zone più remote del paese. E molto a buon mercato, ma l'enfasi è sull'economia, piuttosto che di comfort.
Taxi. Nelle grandi città iI più semplice metodo di trasporto è il taxi. La maggior parte sono relativamente nuovi modelli di auto e sono dotati di aria condizionata. I prezzi sono molto economici e la maggior parte dei viaggi all'interno di una città costano tra US2 e US5. Questo contrasta con il prezzo di un viaggio in cyclo (circa lo stesso), e fatta eccezione per la novità del trasporto,i taxi forniscono un servizio migliore. L'Autorità del turismo consiglia i turisti di non prendere i cyclos durante la notte.
Honda Om. In ogni angolo di strada in Vietnam, troverete gli uomini con i motocicli disposti a portarti ovunque. Questa modalità di trasporto è noto conte Honda Om o "Abbraccia l'Honda ". Di solito è a buon mercato e affidabile anche se la tariffa dovrebbe essere negoziata prima di iniziare il vi aggio.

ALLOGGI
Il Vietnam vanta una vasta gamma di Alberghi. Molti alberghi di lusso operano in Vietnam ed alcuni hanno appena inaugurato Hotel con gli standard internazionali di servizio e una gamma di servizi di ricreazione. Alberghi e pensioni sono diffuse in tutto il paese, base standard.

LINGUA
La lingua vietnamita ha una reputazione per essere diabolicamente difficile da padroneggiare. Le sue origini sono oggetto di controversie - una volta si è creduto fosse una lingua sino-tibetana (perché è tonale), oggi si crede sia austroasiatica e relativa al Mon-Khmer. Durante secolo, quando il Vietnam era sotto la dominazione cinese, ideogrammi cinesi sono stati adattati per l'uso con la lingua vietnamita. Lo script - che nho (script di studioso) è stato utilizzato in tutta Ia corrispondenza ufficiale e in letteratura fino al XX secolo, anche se non è nota che questo abbia sostituito un precedente sistema di scrittura. i primi nazionalisti vietnamiti che hanno cercato di rompere la dominazione cinese nel tardo XIII secolo, hanno inventato i propri script, basati su ideogrammi cinesi, ma adattati per soddisfare le esigenze di lingua vietnamita. Questo è diventato noto come che noni o script volgare. Pertanto, mentre parole cinesi formarono il vocabolario appreso dall'intellighenzia - in gran parte inaccessibile alle persone per strada o in risaia -parole di non-cinese hanno fatto il vocabolario popolare parallelo. Dalla prima guerra mondiale la base in Latino dello script quoc ngu è diventato ampiamente utilizzato.

MONETA
La valuta del Vietnam è il dong. Tutti i beni e servizi possono e devono essere pagati in dong. Ad eccezione degli alberghi e quando si acquistano biglietti aerei internazionali. Negozi e ristoranti nelle grandi città accettano dollari americani, ma si deve essere consapevoli del fatto che solitamente un più basso tasso di cambio sarà utilizzato. Si consiglia per-tanto di cambiare una certa quantità di dong vietnamita per coprire le spese quotidiane.
Carte di credito. Visa, Mastercard e - con eccezioni - American Express, sono accettate in ogni hotel nelle principali città del paese, cosi come nei ristoranti di lusso, specialmente in Hanoi e Ho Chi Minh City.

MANGIARE E BERE
La cucina vietnamita è una miscela di cinese, francese e timi. È probabilmente una delle migliori cucine in Asia. Gli ingredienti fondamentali della cucina vietnamita sono il riso e la famosa salsa di pesce, nouc mam.
Una delle specialità della cucina vietnamita sono involtini primavera, gli ingredienti e le dimensioni variano a seconda della regione del paese. La colazione tradizionale, zuppa di pollo (pho ga) o zuppa di manzo (pho bo) è disponibile presso la maggior parte delle bancarelle di cibo per le strade principali di quasi tutte le città in Vietnam.

ACQUISTI
Il Vietnam non c ancora un paradiso dello shopping come Hong Kong e Bangkok, ma c'è ancora un'enorme varietà di souvenir e artigianato locale disponibile. Gli acquisti popolari includono lacche, ceramiche, ricami, seta e dipinti.
Come con la maggior parte dei paesi, il governo vietnamita non consente l'esportazione di qualsiasi elemento di significato storico o culturale. A Saigon i migliori acquisti di abbigliamento moderno .

Fuso ORARIO
Il Vietnam è 6 ore avanti rispetto al Centrai European Time (CET), 7 ore avanti al GMT, 12 ore indietro rispetto a New York, 3 ore indietro a Sydney e ha lo stesso fuso orario di Bangkok.

ELETTRICTTA
Elettricità: 220V. Tuttavia, la fornitura di energia elettrica può essere inaffidabile nelle piccole città.

COMUNICAZIONI
Telefono. Il prefisso per il paese è 84, il codice di zona per Hanoi è 04, 08 Saigon, Hue 054 e Danang 0511. Chiamate internazionali da alberghi internazionali costano tra iIS 3 e US 5 al minuto.
Telefono cellulare. GSM 900. l due principali fornitori sono Vietnam Mobile Telecom Service (www.vnptcorn.vn) e servizi di telecomunicazioni del Vietnam (www.gpc.vnn.vn).
Internet. La maggior parte delle città hanno gli internet cafe.

SALUTE
Si consiglia vivamente di avere un'assicurazione sulla salute e di portare con sé un buon pronto soccorso. In generale vi è una mancanza di assistenza medica di standard internazionale e ospedali. Nelle grandi città come Hanoi e Saigon le cliniche internazionali offrono un buon servizio per i disturbi minori. Per problemi di salute più importanti si consiglia di andare in Thailandia o Singapore.
Non ci sono Vaccinazioni ufficialmente richieste dalle autorità vietnamite, ma l'immunizzazione contro il colera, l'epatite, tifo, tetano, polio, e l'encefalite giapponese sono consigliate. La rabbia è presente in Vietnam, quindi si consiglia di evitare i cani e altri animali che possono mordere.
Malaria. La malaria è presente in Vietnam, soprattutto nell'altopiano centrale e in alcune parti del Delta del Mekong lontano dai circuiti turistici. La migliore protezione contro la malaria è evitare di essere punti in primo luogo. Se pensate di visitare località prettamente non turistiche è' bene controllare con il vostro medico circa la profilassi da assumere come antimalaria. Se si ritiene necessario dato i l vostro itinerario, potrebbe essere necessario iniziare la profilassi prima della partenza e continuare per un tempo dopo il ritorno.
La febbre dengue, che è anch'essa trasmessa dalle zanzare, viene spesso scambiata per la malaria. I suoi sintomi sono forti dolori alle articolazioni, febbre alta, e mal di testa estremo. Oltre a evitare di essere morsi complessivamente (questa zanzara è attiva di giorno e spesso è una varietà a strisce), non c'è nessuna prevenzione disponibile. Il trasporto in ospedale è urgente e necessario.
Acqua non potabile. Come con la maggior parte dei paesi sottosviluppati, disturbi di stomaco e diarrea possono essere un problema comune. La maggior parte dei problemi derivano da acqua contaminata. Non bere acqua del rubinetto, a meno che non sia bollita. Si dovrebbe anche evitare il ghiaccio nelle bevande, soprattutto nelle campagne. Importante l'acqua in bottiglia è disponibile nella maggior parte delle città, ma attenzione alle bottiglie che non siano state riempite con acqua di rubinetto. Bibite e bevande alcoliche sono sicure e in Hotel è possibile utilizzare l'acqua calda nella vostra camera per fare il tè cinese. Non dovreste avere problemi con cibi cotti accuratamente. Evitare i frutti di mare e la carne poco cotta. Mangiare solo frutta non sbucciata da altri e le insalate dovrebbero essere state saltate in padella.

SICUREZZA
Quando si pianifica il viaggio all'estero, è bene prendere le misure per proteggersi da qualsiasi reato o furto. Il Vietnam è una destinazione relativamente sicura, con un record di bassa microcriminalità vissuta dai viaggiatori, ma i crimini contro i viaggiatori sono un problema crescente in tutto il mondo.
Mine. Anche se la maggior parte delle mine antiuomo sono state debellate si dovrebbe evitare di camminare attraverso la giungla o aree remote, soprattutto nel nord del paese.